• Germania
- 2020 - 85'
Lingua: Inglese e tedesco - Sottotitoli: Italiani
Anteprima: Italiana

SINOSSI

Il sistema economico si è reso invisibile e sfugge alla nostra comprensione. Negli ultimi anni abbiamo spesso percepito che qualcosa non funzionava. Ma cosa esattamente? Oeconomia svela le regole del gioco capitalistico e mostra come la crescita dell’economia e i profitti siano possibili solo quando le persone si indebitano. E mentre i resoconti dei giornali non aiutano a capire i veri meccanismi che si nascondono dietro la nostra vita quotidiana, Oeconomia si propone di scomporre il sistema nelle sue regole essenziali, per fare luce sul funzionamento del capitalismo contemporaneo. Ne emerge un gioco a somma zero, che pone gli esseri umani e l’intero pianeta nella logica di un perpetuo e infinito aumento di capitale, a qualsiasi costo. Un gioco che forse è vicino alla fine.

Festival:
  • Berlinale
  • CPH:DOX
  • Sheffield Doc/Fest

LINK

Sito ufficiale

Pagina Facebook


BIOGRAFIA

Carmen Losmann è una regista tedesca, nata nel 1978. Dopo tre anni di studi a Colonia e in Inghilterra (Bachelor of arts marketing) si è iscritta alla Academy of Media Arts di Colonia e si è laureata in cinema. Il suo primo film, il lungometraggio documentario Work Hard Play Hard, si occupa degli effetti della moderna gestione delle risorse umane e ha ricevuto numerosi premi, tra cui il prestigioso premio tedesco Grimme Prize 2014. Per il documentario Oeconomia ha ricevuto una borsa di studio del Gerd Ruge Project. Carmen Losmann vive e lavora a Colonia e Templin.

DICHIARAZIONE DELL'AUTORE

Quando ricevetti una borsa di studio per questo progetto nel 2012, non avevo idea che tipo di viaggio mi avrebbe fatto fare il film. È iniziato con un'innocua curiosità: dopo la crisi finanziaria, volevo capire i fenomeni del nostro sistema economico. Tuttavia, il mio tentativo di rendere le connessioni del capitalismo comprensibile attraverso i suoi agenti si è rivelato difficile, quasi impossibile. Si trattava di trovare altri percorsi e immagini per mostrare quali fossero le forze nascoste dietro crescita economica, indebitamento e concentrazione della ricchezza. Nelle immagini abbiamo voluto mettere in scena sia l'inaccessibilità che la trasparenza di un mondo progettato secondo i parametri economici: modellato da linee verticali e orizzontali, con facciate riflettenti e scintillanti, che nascondono i difetti. Nel corso del lavoro ho capito che dovevo trovare altre modalità narrative per avvicinare alcuni contesti economici. I soggetti delle mie interviste nel mondo degli affari erano troppo inseriti in un quadro ideologico, all'interno del quale le mie domande non avevano senso e non erano comprese. Così abbiamo messo in scena la partita di Monopoli “rielaborato”, giocata da una cerchia di specialisti dell'economia capitalista e della produzione di denaro, che attraversa il film come un filo conduttore, come un coro del teatro greco antico, esprimendo al pubblico ciò che i protagonisti della commedia, gli intervistati, non sono stati in grado di dire. Tutto sommato, vedo Oeconomia come una continuazione del mio lavoro cinematografico, che nel precedente film Work Hard Play Hard si era concluso con una domanda non detta: cosa spinge le aziende a perseguire una crescita permanente? Carmen Losmann

IMMAGINI


PROIEZIONI

ottobre, 2020

2ott19:00Oeconomia19:00 Sala Boldini, Via Previati, 18, FerraraOrganizzatore: Arci Ferrara

3ott14:00Oeconomia14:00 Sala Boldini, Via Previati, 18, FerraraOrganizzatore: Arci Ferrara

4ott20:00Oeconomia20:00 Salone Estense della Rocca, Piazza Martiri, 1, LugoOrganizzatore: Comune di Lugo

8ott21:00Oeconomia21:00 Palazzo delle Esposizioni, Via Milano, 9/A, RomaOrganizzatore: Palazzo delle Esposizioni

9ott18:00Oeconomia18:00 Palazzo delle Esposizioni, Via Milano, 9/A, RomaOrganizzatore: Palazzo delle Esposizioni

16ott18:00Oeconomia18:00 Fabbrica delle candele, Piazza Console Corbizzi, ForlìOrganizzatore: Meet the Docs!


ALTRI FILM SU QUESTI TEMI

X