Last Train Home

Regia:
  • Lixin Fan
  • Canada
- 2009 - 87'
Lingua: Mandarino - Sottotitoli: Italiani
Anteprima: Italiana

SINOSSI

Ogni primavera le città cinesi piombano nel caos, quando una marea umana si riversa nelle stazioni nel tentativo di tornare nei villaggi di origine per il Capodanno. Sono i milioni di migranti interni, operai nelle grandi città industriali della costa: uno spettacolo epico che dice molto sulla Cina contemporanea. Nel suo impressionante e premiatissimo film d’esordio, il regista cino-canadese Lixin Fan ha seguito i viaggi e le speranze (frustrate) degli Zhang, una delle milioni di famiglie spaccate, come l’intero paese, tra città e campagne, tradizione e modernità, povertà e sogno del dominio economico.

Festival:
  • RIDM
  • Sundance
  • IDFA
  • Bafici
  • Ambulante
  • DocPoint

LINK

Sito ufficiale

Pagina Facebook


DICHIARAZIONE DEL REGISTA

La famiglia Zhang è la protagonista di Last Train Home. Zhang Changhua, il padre, è nato nello Sichuan ma da 17 anni lavora nelle fabbriche di Guangzhou. I migranti come lui sono considerati cittadini di seconda classe ed esclusi dalla sanità pubblica. Per tornare a rivedere i figli pagherà 3 volte il normale prezzo del biglietto per l'interminabile viaggio in treno in occasione del Capodanno. Zhang Qin, la figlia maggiore, è stata cresciuta dalla nonna al villaggio, e si è convinta che ai genitori interessi più fare soldi in città che occuparsi di lei. Contro il loro volere lascia gli studi per finire anche lei a Guangzhou, con un lavoro da 14 ore al giorno e un posto letto in dormitorio: un terzo dei 120 milioni di migranti interni cinesi è costituito da ragazze tra i 17 e i 25 anni, come lei. Chen Suquin, la mamma, lasciò Qin appena nata per seguire il marito a Guangzhou, e da tre anni non riesce a tornare al villaggio per il Capodanno. Durante la realizzazione del film ha tentato di ristabilire un legame con la figlia e di indirizzarla verso un futuro migliore, che sfugga al destino di povertà e separazione che ha segnato la famiglia. Gli Zhang rappresentano milioni di famiglie le cui relazioni e valori sono stati spazzati via dalla frenetica crescita dell'economia cinese.

IMMAGINI


ALTRI FILM SU QUESTI TEMI

X